Musica e solidarietà: ecco il "Paese di Gertrude" con Bluebeaters, Kiave e Serena Brancale

di Antonio Sergi

IL FESTIVAL

Il Paese di Gertrude è un’esperienza collettiva, che ha spinto un gruppo di amici nel 2013, a costituirsi come associazione di volontariato, il cui obiettivo è quello di promuovere attraverso i linguaggi artistici, il tema della donazione del midollo osseo.

Per farlo le ragazze/i che vivificano questa esperienza lungo tutto l’anno, organizzano incontri, attività, seminari e last but not least un Festival, giunto quest’anno alla sua IV edizione, che si terrà dal 17 al 19 agosto nella splendida cornice del lungomare di Cittadella del Capo (Cosenza).

Una vera e propria festa all’insegna dell’esplosione di suoni e colori, in cui condividere esperienze, sensibilità, partecipazione.

SEI IN LISTA?

Il claim di quest’anno: “Sei in lista?”, è un divertissement.

Un riferimento ironico a liste e selezioni all’ingresso, utilizzate normalmente come strumento esclusivo per partecipare ad eventi unici, cool party.

La lista, quella vera da popolare massimamente per l’Associazione è invece quella del Registro Nazionale Donatori di Midollo Osseo, mission de Il paese di Gertrude durante le giornate del Festival e nelle attività di sensibilizzazione e informazione quotidiana.

LINE – UP

Tre giorni di musica, arte, colori per mettere in comune energie, ricchezza culturale, il tutto insieme a una comunità importante che mette a disposizione durante l’intero svolgimento del Festival: passione, risorse, ospitalità.

17 AGOSTO

19:00 Saro Costa dj set

22:00 Opening Soul Pains

Soul/funk/jazz band del Sud Italia, formata nel 2009, da un gruppo di musicisti provenienti da diversi stili musicali. Due produzioni all’attivo e un'attività live sempre in fermento all'interno della scena nazionale e oltre i confini italici, conferma la qualità sonora e la grande potenza musicale della band.

23:00 SOULENCO live ovvero Serena Brancale e Israel Varela, guest Alessandro Gwis

La giovanissima cantante ed autrice barese è sicuramente una delle voci più talentuose emerse nell’ultimo periodo in Italia. I suoi territori sonori spaziano dal jazz al soul, dal funk all’ r&b, passando attraverso ballate e canzoni d’autore, senza mai dimenticare i moderni suoni dell’elettronica che sfiorano intensi momenti d’ispirazione.

La sua duttilità vocale dal timbro pieno di “negritudine” ma anche la sua continua voglia di ricerca indirizzata verso una più ampia visione della musica, riescono ad abbattere le barriere dei generi musicali.

Ad accompagnare la potentissima voce di Serena Brancale ci sarà Israel Varela, uno dei più moderni batteristi sulla scena musicale internazionale. 
Soluzioni ritmiche innovative, stile unico e un tocco straordinario.
Un jazz-world drumming allo stato puro che gli ha permesso di suonare e registrare con una moltitudine di Jazzisti e non: quali Pat MethenyCharlie HadenYo-Yo MaGeorge BensonMike Stern, accompagnandoli in tour che hanno toccato i più grandi teatri e festival jazz mondiali.

Accomunati dalla passione per il ritmo e per il mondo della sperimentazione I due artisti con un diverso percorso musicale s’ incontrano.

Così Nasce " Soulenco " una particolare miscela di colori mediterranei e messicani, dove i due musicisti giocano "a tempo" scambiandosi di ruolo.

Un repertorio che tocca la pugliesità e la passione per la blackmusic della Brancale e il talento e la tradizione flamenca di Varela. I loro inediti e cover argentine dove l'arrangiamento è protagonista principale del progetto: ogni pezzo viene destrutturato e modificato a loro  immagine. Grande ospite e valore aggiunto di questo DUO è Alessandro Gwis, pianista poliedrico degli Aires Tango che vanta di preziose collaborazioni internazionali .

A seguire Saro Costa dj set

 

18 AGOSTO

19:00 Presentazione del libro Ho un complesso rock volume che raccoglie una summa di scritti del giornalista musicale prematuramente scomparso Stefano Cuzzocrea, edito da Round Robin.                               

Un incontro in collaborazione con le ragazze/i che animano To Be Pop, per continuare a diffondere anche dalle nostre latitudini, il lavoro di Stefano e tenere sempre alta l'attenzione, su un tema cardine per lo sviluppo di questo progetto editoriale che è la racconta di fondi utili alla ricerca sul cancro, attraverso la promozione musicale e letteraria.

22:00 Opening Libberà MC e Beatmaker calabrese, classe ’92, punta di diamante della nuova scena hip-hop calabrese.

23:00 KIAVE +GHEESA // StereoTelling TOUR

 

KIAVE è uno dei rapper più apprezzati del panorama nazionale, capace di far convivere testi profondi con il più puro intrattenimento. Partito come indiscusso campione di freestyle è diventato con gli anni un abile liricista e fine compositore della forma canzone più classica.  "StereoTelling" (Macro Beats/A1 Entertainment) è il suo nuovo album, caratterizzato da un sound ricercato e spiccatamente funk, un lavoro solido, ispirato e ricco di sfumature che posiziona KIAVE in quella cerchia ristretta di rapper italiani capace anche di parlare ad un pubblico più attento e adulto.
"StereoTelling TOUR " vedrà il rapper cosentino affiancato al Live Programming & Sequencing dal producer siciliano GHEESA (nuovo nome del roster Macro Beats), che risuonerà dal vivo con la tecnica del Finger Drumming buona parte delle strumentali, creando un'interazione ancora più forte con KIAVE, che non mancherà di regalare al pubblico anche interventi di freestyle a sorpresa con formule sempre nuove, per un’esperienza live coinvolgente e innovativa.

 

A seguire Kerò dj set

 

Classe '81, negli anni accompagna dal vivo rappers del calibro di KiaveTURIGhemonDON DIEGOH e con i suoi dj set apre moltissimi eventi live (KAOS,TormentoColle der FomentoSalmoMecna,MezzoSangueBassi MaestroCasino RoyaleGli Statuto). Collabora, come dj e come producer, a molti progetti e attualmente è "a capo" del progetto Rockers Light Records, collettivo artistico e label indipendente.

 

19 AGOSTO

19:00 Fabio Nirta dj set

E’ dj resident decennale di festival prestigiosi quali Ypsigrock, Indierocket Festival Italia, etc. ed ha suonato nei più prestigiosi festival e club indie italiani. 
E’ produttore e/o manager di Soviet Soviet, Casa del Mirto, Go Dugong, etc. E’ balzato agli onori della cronaca internazionali con il famigerato preedit di “Get Lucky” dei Daft Punk da più di 100 milioni di ascolti. Con il suo acronimo Hello Again (con il quale ha realizzato due album per l’etichetta americana Stratford Ct. e un mixtape di capodanno per Redbull music), disegna paesaggi surreali chillwave e synthwave, con il suo dj set eclettico, diverte e spiazza.

22:00 // 01:00 Live set Takabum Street Band

Collettivo di soli strumenti a fiato e percussioni che propone in strada cosi come nei clubs una miscela di suoni funk e easy, carburante di un viaggio fatto da composizioni originali e riadattamenti dei più celebri brani della tradizione jazzistica

23:00 The Bluebeaters live

A fine 2012 Giuliano Palma sceglie la carriera solista dopo diciotto anni passati assieme ai The Bluebeaters. Il gruppo rinasce in soli nove mesi: accanto a Cato Senatore, De Angelo Parpaglione e Count Ferdi torna Pat Cosmo Benifei alla voce, assieme ad altri musicisti che hanno fatto parte della della grande famiglia cresciuta nei vent’anni passati. Il 2013 e parte del 2014 sono dedicati alle date dal vivo con un nuovo singolo, Toxic, una nuova scaletta e una formazione in continua evoluzione, che ruota attorno ai quattro membri storici. A fine 2014 arriva la firma con Record Kicks per registrare il primo LP, con distribuzione in Italia e all’estero, registrato all'Andromeda Studio di Max Casacci (Subsonica), a Torino. Everybody Knows vede la luce il 13 Aprile 2015. Il suono torna alle radici della musica giamaicana che i The Bluebeaters ormai maneggiano con originalità e stile da ventitré anni. I brani sono ancora riarrangiamenti in chiave The Bluebeaters, ma si comincia anche a lavorare su brani originali e in italiano. Il palcoscenico è tenuto saldamente dall’incredibile voce di Pat Cosmo Benifei che per la prima volta è front-man del gruppo. Sono cinque i singoli usciti, alcuni anche su vinile, con Roll with it e Everybody Knows accompagnati dai video. I progetti e le collaborazioni della band si moltiplicano: lavorano con Max Casacci, Bianco, Boom Da Bash, Lo Stato Sociale e Diego Mancino. Il tour attraversa tutta Italia - 100 concerti nell'ultimo anno e mezzo - sempre sostenuti da BPM Concerti. Il 2016 vedrà la fine del tour Everybody Knows e il ritorno in studio per il nuovo album che conterrà brani originali nati da nuove collaborazioni con giovani artisti e autori vicini alla band. Nel frattempo il primo singolo da solista di Patrick Benifei, Sono qui esce in aprile per Undamento

GLI OBIETTIVI DEL FESTIVAL

Nell'ambito del festival, infermieri e medici presteranno il loro servizio a sostegno dei prelievi ematici pre-iscrizione al Registro Italiano Donatori Midollo Osseo; personale specializzato sarà inoltre presente per chiarire dubbi e perplessità di ogni potenziale donatore, e condurrà dei colloqui informativi per giudicare la loro eventuale idoneità all'inserimento nell'IBMDR e operazioni necessarie all'iscrizione al Registro saranno possibili grazie alla presenza di un’ Autoemoteca della FIDAS Advs di Paola. 

Sarà inoltre garantita la presenza di medici e infermieri volontari dall'ospedale G.Iannelli di Cetraro che la mattina dalle 08.00 12.00 e il pomeriggio dalle 18.30 alle 24.00 effettueranno prelievi ematici e pre-iscrizioni al registro donatori.

 

Una rete fittissima di collaborazioni rafforzano e irrobustiscono anche in questa edizione, lo spessore del Festival: Avis Paola, Fidas Advs Paola, AIL Cosenza – Fondazione Amelia Scorza,  VIP Italia –associazione di clown volontari che operano negli ospedali- , LinfoAmici, ADMO Calabria, Centro di Tipizzazione Tissutale Reggio, i Patrocini del Comune di Bonifati, dell’Adisco ass. donatrici italiane sangue cordone ombelicale, dell’Azienda Ospedaliera Bianchi Melacrino Morelli di Reggio Calabria, dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza.

 

Tutto questo naturalmente per raccogliere in questa IV edizione, fondi  che finanzieranno il progetto di assistenza domiciliare promosso dall'AIL Cosenza Fondazione Amelia Scorza in collaborazione con #ilpaesediGertrude e una borsa di ricerca in psiconcologia per rafforzare il supporto psicologico dei pazienti ematologici.

 INFO
www.ilpaesedigertrude.org/portale
www.facebook.com/IlPaeseDiGertrude

Pubblicato mercoledì 3 agosto 2016