AZZA - Arnaldo De Paolis

di antonella santarelli

La nuova opera di Arnaldo De Paolis

Azza

Il protagonista torna da Milano nel suo paese d'origine incastonato nelle montagne abruzzesi dopo averlo lasciato nell'immediato dopoguerra. Figlio di un carbonaio, anch'egli carbonaio nella prima giovinezza, ha modo di riscattarsi dalla vita dura e oltremodo ingrata condivisa dagli uomini del paese e affronta la guerra avvicinandosi alla lotta partigiana. Il ritorno nella sua terra, da cui si era allontanato convinto del tradimento dei suoi compaesani nei confronti di Marta, sua madre, uccisa dai tedeschi, gli permette di cogliere l'umanità della sua gente dopo la scoperta della verità attorno al sacrificio materno...


 

Arnaldo De Paolis – Azza

Collana Parva res/ i Romanzi Nulla die

ISBN: 978-88-6915-042-5


Azza è il soprannome che accompagna Nevio per tutta la vita.

Come l’azza o cetonia aurata (l’insetto raffigurato in copertina), anche lui è alla ricerca continua della libertà. Il carbonaio dell’adolescenza si emancipa attraverso la scoperta della natura, la lettura dei libri, il sentimento dell’amore e l’adesione a una formazione partigiana.

Le contraddizioni e i problemi della grande Milano lo affliggono. Gli vengono in soccorso il ricordo nostalgico e il rimpianto del paese natale, da lui mitizzato come l’Eden perduto. Vinto il risentimento dovuto alla convinzione di aver subito dai compaesani un torto gravissimo, dopo cinquant’anni torna ad Alborella, in Abruzzo, ma le sorprese sono tante…

Arnaldo De Paolis, nato nel 1946 a Tornimparte, vive all’Aquila.

Laureato in Lettere, ha insegnato negli Istituti Superiori a Omegna (VB) e all’Aquila. Nel corso degli anni ha scritto racconti confluiti nel 2014 nel libroA bboni cunti. Nel 2015 ha pubblicatoIl Dialetto di Tornimparte: Vocabolario, Proverbi, Modi di dire, Filastrocche, Giochi, Note grammaticali (Portofranco Editori).


 

PAROLE CHIAVE: Narrativa